Vai al contenuto

La sensibilità di un muro

Qual è il senso di fotografare un muro?

Qualche volta lo stesso che c’è nel fotografare un volto.
Qualche volta i muri parlano, altre volte addirittura urlano.
Può suonare come una sciocchezza, ma spesso ritrovo l’anima di una città o di una nazione scritta sui muri.

All’inizio pensavo di trattasse di un vizio balordo… mi ritrovavo a scattare decine di fotografie a muri, finestre, porte… La cosa si faceva imbarazzante, pensavo. Pensavo anche ad un calo della creatività o qualcosa del genere.
Poi ho cominciato a vedere che muri, porte, finestre erano in grado di raccontare tanto quanto i volti delle persone che incontravo.

E ho cominciato a non trovare la cosa più tanto strana…

Annunci
Pubblicato da walter meregalli in luglio 21, 2012

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Nota: il codice HTML è supportato. L'indirizzo email non sarà mai pubblicato.

Feed dei commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: